venerdì 4 settembre 2020

Donne sul lavoro non ascoltate anche in videochiamata

L'attuale cultura di impiego a distanza sta avendo un impatto sia positivo che negativo sulle donne sul posto di lavoro. Mentre il 70% delle donne che lavorano pensa che i cambiamenti causati dalla pandemia di coronavirus daranno loro maggiore flessibilità per controllare il proprio programma di lavoro in futuro, un recente rapporto di Catalyst mostra che questa flessibilità di lavorare fuori dall'ufficio potrebbe anche danneggiare le possibilità di farsi ascoltare delle donne, scrive Courtney Connley.

In un recente sondaggio su 1.100 adulti lavoratori statunitensi di età superiore ai 18 anni, Catalyst, un'organizzazione senza scopo di lucro che lavora per accelerare la leadership delle donne, ha rilevato che il 45% delle donne leader aziendali afferma che è difficile per le donne parlare in riunioni virtuali e una su cinque afferma di essersi sentita ignorata o trascurate dai colleghi durante le videochiamate. Inoltre, tre dipendenti donne su cinque affermano di ritenere che le loro prospettive di ottenere una promozione siano peggiori nel loro nuovo ambiente di lavoro remoto.

La dottoressa Patti Fletcher, una esperta di equità e interruzione sul posto di lavoro che è vicepresidente del marketing del marchio presso la società di software Workhuman, afferma di non essere sorpresa da queste statistiche. In passato, diversi studi hanno indicato che le donne venivano messe in discussione o ignorate durante gli incontri di persona, con gli uomini che interrompono, spiegano o prendono il merito per l'idea di donna. Ora, con il lavoro a distanza che è l'ambiente comune per molti dipendenti, Fletcher, che ha lavorato come dipendente virtuale per più di 20 anni, afferma di sapere in prima persona come si ignora le donne anche nelle riunioni online.

"Quando ero più giovane, lo interiorizzavo", dice a CNBC Make It, mentre spiega che avvertiva i sintomi della sindrome dell'impostore o come se non appartenesse a quell’ambiente quando si parlava in una teleconferenza. Per combattere il problema, Fletcher dice che consiglia alle donne di non ignorare la situazione quando si verifica, poiché è facile essere ignorati o messi a tacere durante una telefonata o una riunione Zoom quando qualcuno non può leggere il tuo linguaggio del corpo per vedere che hai una domanda o una preoccupazione.

Ora, quando ha parlato in riunioni virtuali, Fletcher dice che afferma educatamente: "Scusami, ho bisogno di finire, o" Non ho terminato il mio pensiero e non vedo l'ora di sentire cosa ne pensi ".

Sebbene sia certamente appropriato che le donne, e altri colleghi, richiamino questo comportamento nel momento in cui accade, Fletcher afferma che è più importante che i leader dell'azienda facciano la loro parte per garantire che una cultura di non ascolto delle donne non persista.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento