giovedì 16 aprile 2020

Quarantena: uomini e donne escono a giorni alterni

Mentre il virus colpisce l'America Latina, i paesi stanno provando approcci diversi per tenere le persone fuori dalla strada. A Bogotá, gli uomini e le donne hanno il permesso di uscire solo a giorni alterni.
Così si vedono tanti uomini uomini al forno, uomini in bicicletta, uomini nei parchi, uomini nelle navate della drogheria.

"È strano", ha detto Adriana Pérez, un'infermiera in camice che aspetta in banca, l'unica donna in vista. "Ma funziona."

Bogotá, la capitale e città più grande della Colombia, si è unito a Panama questa settimana istituendo una misura di prevenzione del virus basata sul genere, progettata per limitare il numero di persone nelle strade. Nei giorni dispari, gli uomini possono uscire di casa per cercare gli elementi essenziali. Nei giorni pari, è il turno delle donne.

La misura arriva quando le città dell'America Latina stanno lottando per tenere le persone fuori dalle strade, nonostante gli ordini di quarantena che sono in vigore da settimane nella maggior parte dei paesi.

Il virus è stato più lento a colpire la regione, ma

sta iniziando a farsi sentire con forza brutale in alcune parti, in particolare in Ecuador, dove centinaia di persone sono morte nelle ultime settimane, travolgendo il centro degli affari di Guayaquil.

La Colombia ha circa 3.000 degli oltre 60.000 casi dell'America Latina, la maggior parte concentrati a Bogotà.

Per fermare la diffusione del virus, alcuni paesi della regione hanno iniziato ad arrestare coloro che violano la quarantena. Altri hanno istituito il coprifuoco. La capitale della Colombia sta provando la separazione di genere.

Il sindaco di Bogotà, Claudia López, la prima donna e la prima persona apertamente gay a guidare la città, ha affermato che le persone transgender possono seguire il genere con cui si identificano.

Il sindaco ha definito la misura il modo più semplice per dividere la popolazione in un modo che la polizia possa verificare i documenti.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento