martedì 21 aprile 2020

Donne leader molto più efficaci degli uomini

Tra i paesi che hanno visto i primi successi nella lotta contro la pandemia Covid-19, spiccano le leader femminili, scrive Zoe Marks. La Germania guidata da Angela Merkel vanta uno dei tassi di mortalità più bassi al mondo e sta gradualmente riaprendo. La Svizzera e la Norvegia guidate da donne hanno entrambe lanciato fondi di aiuto multilaterali multimilionari - insieme alle proprie misure preventive - per sostenere la ripresa della pandemia dei paesi più poveri. E cosa hanno in comune storie di successo come Danimarca, Finlandia e Islanda con Hong Kong e Taiwan, a metà del mondo? Sono tutti gestiti da donne.

La risposta del pubblico ai loro sforzi è

sorprendente. La Merkel ottiene il massimo dei voti per "ragionare piuttosto che suscitare". Jacinda Ardern della Nuova Zelanda guadagna elogi per la sua "chiarezza e compassione". I commentatori elogiano le numerose dottoresse in Canada, che hanno assunto la guida della politica sanitaria - mentre il Primo Ministro Justin Trudeau è in quarantena - per la loro calma e coerenza.

Tali percezioni devono molto agli stereotipi di genere, che influenzano sia il modo in cui le persone percepiscono le donne sia il modo in cui le donne si comportano. Decenni di ricerche mostrano che le donne leader hanno maggiori probabilità di essere democratiche o partecipative - e meno autocratiche - nel loro stile di leadership, il che significa che invitano i subordinati a partecipare al processo decisionale. Allo stesso modo, le donne guidano più spesso attraverso la motivazione, coinvolgendo gli interessi condivisi dei follower, mentre gli uomini tendono a fare affidamento sugli incentivi.

Alcuni confronti sono illustrativi. Il 13 marzo, il presidente Trump si è rivolto alla nazione. Come Trump ha sottolineato accordi con paesi e società, il vicepresidente Pence ha definito le società "sinonimo di comunità". Tre giorni dopo, il primo ministro norvegese Erna Solberg ha convocato una conferenza stampa molto diversa, rivolta ai bambini, non agli azionisti: "Va bene avere paura quando accadono così tante cose allo stesso tempo", ha detto. Quindi, ha continuato a offrire risposte semplici e dirette a domande, ancora apparentemente rivolte ai bambini, che molti adulti stanno affrontando anche mentre le interruzioni della loro vita si moltiplicano: posso visitare i miei nonni? Quanto tempo ci vuole per fare un vaccino? Cosa posso fare per aiutare?

Le capacità di leadership efficaci non sono esclusive di genere o determinate biologicamente. Come tutti noi, i leader imparano a tenere conto delle aspettative sociali. Le donne nei campi dominati dagli uomini spesso incorrono in sanzioni per comportamenti assertivi e in cerca di potere perché violano le aspettative della comunità femminile. Numerosi studi trovano la leadership stereotipicamente “femminile” più efficace, eppure le persone preferiscono i tratti associati agli uomini: fiducia, competitività, risolutezza.

Dobbiamo tutti lavorare e migliorare su questi aspetti.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento