giovedì 23 aprile 2020

Bisogni delle donne dopo il parto

Diventare madre è un'esperienza variabile, fluttuante nelle sue gioie e sfide prima, durante e dopo la nascita, scrive Kristen Rogers.
Queste fasi sono della stessa importanza, ma il periodo postnatale (post-nascita) è la chiave del benessere di una madre, del suo adattamento ai cambiamenti e della formazione di una relazione positiva con il suo bambino.
Il periodo postnatale è anche un aspetto

scarsamente assistito dalle cure di maternità, che riceve meno finanziamenti, servizi e attenzione dai fornitori di servizi sanitari, secondo una nuova ricerca su ciò che conta di più per le donne dopo il parto, pubblicata mercoledì sulla rivista PLOS ONE. Aggiungete a ciò la preoccupante pandemia, e diventa ancora più cruciale dare la priorità al benessere di una donna durante questo periodo di adattamento.

"Una volta che il bambino è sano, le persone sono un po' meno preoccupate", ha detto il co-autore Soo Downe, professore di studi sull'ostetrica presso l'Università del Lancashire centrale in Inghilterra. E i sistemi ospedalieri commerciali potrebbero non vedere così tanti profitti nel tenere il passo con il benessere della madre dopo la nascita, ha aggiunto.
"C'è tutta questa intensa attenzione per la salute delle donne durante i tre trimestri della gravidanza e c'è davvero poco supporto dopo", ha detto la dott.ssa Denise Jamieson, presidente del Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia dell'Università di Emory e capo di ginecologia e ostetricia presso Emory Healthcare. Jamieson non è stato coinvolto nello studio.
"L'American College of Obstetricians and Gynecologists sta davvero cercando di promuovere questa idea secondo cui l'assistenza postpartum non sia una visita isolata, ma piuttosto un processo in corso in cui ci sono molte opportunità di fornire servizi e supporto e affrontare questioni mediche e psicologiche", ha dichiarato Jamieson.
Le linee guida per l'assistenza postnatale di solito non sono informate riguardo a ciò che conta per le donne, afferma il rapporto. Gli studi esistenti che valutano l'efficacia dei servizi per l'assistenza postnatale sono in genere guidati da come le donne hanno risposto ai servizi che sono stati messi in atto senza prima consultare i loro desideri e bisogni.
Per informare sulla portata dell'aggiornamento delle linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'assistenza postnatale, gli autori hanno analizzato studi contenenti rapporti di prima mano da donne, lasciando che i loro bisogni e valori determinassero quali servizi sono necessari.
Sulla base di 36 studi di 15 paesi, che rappresentano le prospettive di oltre 800 donne, i ricercatori hanno scoperto che ciò che contava di più per le donne era un'esperienza postnatale positiva categorizzata da quattro temi: adattamenti sociali e relazionali, sostegno alla comunità, venire a patti con i cambiamenti nei loro corpi e ricevere cure postnatali.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento