martedì 28 aprile 2020

30 milioni di donne a rischio violenze

Il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA) ha avvertito che la pandemia di coronavirus potrebbe provocare un disastro per i diritti delle donne in tutto il mondo.

I responsabili sostengono che i blocchi e le chiusure scolastiche progettate per contenere la diffusione di COVID-19 potrebbero minare in modo critico i progressi compiuti nella pianificazione familiare, oltre a causare un aumento del matrimonio infantile e delle mutilazioni genitali femminili.

"È una situazione catastrofica", ha dichiarato la direttrice esecutivo dell'UNFPA Natalia Kanem.

"Dato che le donne e le ragazze erano già in

svantaggio quando si trattava di contraccezione, ora che abbiamo sovrapposto la pandemia di COVID, stiamo calcolando che milioni di donne e ragazze in tutto il mondo saranno a rischio di violenza.

"Saranno a rischio di gravidanze involontarie e gravidanze incustodite senza ostetrica, così come cose come il matrimonio infantile, mentre la pandemia infuria".

L'UNFPA, l'agenzia delle Nazioni Unite focalizzata sulla salute sessuale e riproduttiva, esamina come i blocchi bloccano l'accesso alla pianificazione familiare, ai servizi sanitari e ai programmi di prevenzione che fanno la differenza per le donne nei paesi a basso e medio reddito.

Poiché molti paesi limitano i movimenti per combattere la diffusione di COVID-19 - e la crisi aumenta lo stress sociale ed economico sulle famiglie - le Nazioni Unite hanno messo in guardia da un "orribile aumento globale della violenza domestica".

Si denuncia che il numero di donne e ragazze vittime di abusi è aumentato in quasi tutti i paesi e che solo nei prossimi sei mesi oltre 30 milioni di donne subiranno violenze a causa delle misure di confinamento di COVID-19.

"Questo durante un blocco è molto inquietante. Sei intrappolato in una situazione fisica e, se sei sopraffatto, potresti non essere in grado di uscirne. Ecco perché l'UNFPA sta enfatizzando cose come le linee telefoniche per offrire sostegno", ha detto Kanem.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento