giovedì 19 marzo 2020

Donne che seminano la pace

Gli aratri per i buoi sono stati consegnati a gruppi di donne nel nord di Rumbek per consentire la coltivazione di aree più estese.

Le donne che sono state sfollate combattendo nel Sud Sudan stanno seminando semi di pace, con il sostegno della missione ONU nel paese.

Sono stati forniti loro gli aratri per lavorare la terra, come parte di una campagna per reinsediare i rimpatriati nella zona settentrionale del Rumbek, i quali erano stati sradicati durante gli scontri intercomunali l'anno scorso.

"Abbiamo capito che la sicurezza alimentare delle famiglie è uno dei fattori chiave per il ritorno e il reinserimento per essere sostenibili", ha affermato Caroline Opok, rappresentante della missione di mantenimento della pace.

La zona nord del Rumbek è stata fortemente colpita da conflitti, sfollamenti e insicurezza alimentare.

A causa della persistente violenza intercomunale, tra cui incursioni di bestiame, attacchi per ragioni di vendetta e imboscate armate, molte persone nella regione sono state ridotte a fare affidamento sugli aiuti dei soccorsi.

Stanchi di dipendere dall'assistenza esterna e con i buoi in abbondanza disponibili, i residenti hanno

pensato che avere aratri potesse migliorare la loro situazione.

“La sfida che hanno segnalato è stata la mancanza di strumenti per aumentare la loro produzione alimentare. È così che è nata l'idea dell'aratro", ha dichiarato Samuel Owoko, un rappresentante di Germania di Sans Frontieres, l'organizzazione che implementa il progetto.

Gli strumenti sono stati consegnati ai gruppi di donne, poiché la tradizione locale prevede che le ragazze e le donne siano le responsabili dell'alimentazione delle loro famiglie.

Saranno messe a frutto, secondo Mary Agor, leader locale delle donne.

“Abbiamo usato zappe a mano e con ciò non puoi fare così tanto. Con l'arrivo di questi aratri, coltiveremo aree più grandi che ci aiuteranno a sostenere le nostre famiglie per tutto il lungo periodo di siccità. Avremo anche alcuni prodotti in eccedenza da vendere al mercato di Rumbek e quindi fare un po 'di soldi ”, ha detto Mary.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento