martedì 31 marzo 2020

Coronavirus in Malesia: volantini sessisti del governo

Pare che il governo della Malesia, in seguito al lockdown cittadino, abbia pubblicato un messaggio con tanto di vignetta che esorta le donne a vestirsi in casa ed evitare di assillare i mariti, comportandosi in modo educato (?). L’iniziativa ha ovviamente suscitato molte critiche e proteste.

In una serie di poster online con l'hashtag #WomenPreventCOVID19, il ministero degli affari femminili della Malesia ha fornito consigli su come evitare i conflitti interni durante il blocco parziale, iniziato il 18 marzo.

Uno dei manifesti della campagna raffigura un

uomo seduto su un divano e chiede alle donne di astenersi dall'essere “sarcastiche” se avessero bisogno di aiuto per le faccende domestiche.

“Evita di assillare tuo marito”, recita un altro poster, cercando di iniettare umorismo usando una voce simile al personaggio anime Doraemon - il gatto robot popolare in tutta l'Asia e nel mondo.
Il ministero ha anche invitato le donne a vestirsi e truccarsi mentre lavorano da casa.


"(È) estremamente offensivo sia per le donne che per gli uomini", ha detto Nisha Sabanayagam, manager di All Women’s Action Society, un gruppo di difesa malese.

"Questi poster promuovono il concetto di disuguaglianza di genere e perpetuano il concetto di patriarcato", ha detto per telefono alla Thomson Reuters Foundation.

I poster, caricati su Facebook e Instragram, hanno suscitato forti reazioni online con gli utenti dei social media che esortano il governo a rimuoverli.

Il ministero non ha risposto a una richiesta di commento.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento