mercoledì 5 febbraio 2020

Paesi dove le donne hanno eguali diritti sul lavoro

In media le donne hanno solo tre quarti dei diritti sul lavoro degli uomini in tutto il mondo. Nel Medio Oriente e in Nord Africa le donne hanno ancora la metà dei diritti degli uomini. Molto resta da fare per garantire l'uguaglianza secondo un recente rapporto della Banca mondiale.

In ogni regione del mondo, le leggi discriminatorie impediscono ancora alle donne di realizzare il loro potenziale, minando la loro sicurezza economica e limitando la loro capacità di lavorare e perseguire una carriera.

L'indice “Women, Business and the Law” della

Banca mondiale rivela ampie variazioni nei diritti delle donne sul lavoro.

Le nazioni con un punteggio perfetto nell'indice sono Belgio, Danimarca, Francia, Islanda, Lettonia, Lussemburgo, Svezia e, unendosi alla lista quest'anno, il Canada, che recentemente ha migliorato i diritti del congedo parentale. In questi paesi, l'indice mostra che le donne che lavorano hanno la stessa condizione giuridica degli uomini, misurate su indicatori tra cui l'accesso al lavoro e le protezioni sulla discriminazione di genere e le molestie sessuali sul posto di lavoro.

Sebbene ci siano stati miglioramenti in molte aree, con 40 nazioni che hanno attuato riforme per migliorare la parità di genere negli ultimi tre anni, c’è ancora moltissimo da fare sulle pari opportunità e il cosiddetto Gender Gap.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento